12Ott

Mi sono imbattuta qualche giorno fa in alcuni video motivazionali che parlavano dell’importanza delle buone regole da applicare al mattino, come ricorderete ho trattato questo tema nell’articolo: il timone del giorno anche se il mio focus in quel caso era più incentrato sul creare uno stato emotivo in grado di contribuire a organizzare meglio il proprio tempo, imparando così anche a gestire le varie responsabilità. In questi video ho però avuto modo di cogliere anche altri aspetti che ben si allacciano al concetto sull’importanza della prima ora del mattino e di saper creare un ambiente armonico fin dal risveglio.

Tutti, ogni giorno quando ci svegliamo, decidiamo come impostare la nostra giornata, lo facciamo compiendo pochi e semplici gesti, molti dei quali inconsci, quest’ultimi sono quelli a cui dovremmo prestare più attenzione poiché nati nel profondo della nostra anima e in grado quindi di mostrarci una diapositiva abbastanza fedele del nostro stato d’animo interiore. Non dobbiamo dimenticare infatti che spesso lo stato d’animo interiore non corrisponde a quello che poi noi mostriamo al mondo che ci circonda. Se la giornata sarà pessima o mediocre lo decidiamo solo noi esattamente come quando invece sarà una buona giornata.

 

Niente è davvero difficile se lo si divide in tanti piccoli pezzettini.
– Henry Ford –

 

Henry Ford con questa frase ci introduce in un concetto che ben si sposa con quello che stiamo trattando in questo articolo, se pensiamo infatti che una delle difficoltà maggiori sia in effetti il controllo degli eventi nella vita, possiamo provare a semplificare la loro soluzione dividendoli in parti più piccole; ma come? Semplicemente iniziando a prendere il controllo degli eventi di una singola giornata. La conseguente pianificazione di una giornata, proprio come scrissi allora, può successivamente determinare positivamente il suo svolgimento, cosa questa che faremo nella prima ora del giorno che abbiamo imparato a riconoscere con il nome di “timone del giorno”. Proviamo pertanto ad abbassare il limite di ciò che vogliamo controllare, non pensiamo di voler arrivare arrivare subito alla meta di un traguardo importante o a come superare un grosso ostacolo con un solo balzo, ma cerchiamo invece di controllare il nostro percorso, giorno dopo giorno, per poi arrivare, passo dopo passo, al tanto agognato traguardo che ci eravamo prefissati, noteremo subito che la maggior dimestichezza nel controllo delle proprie giornate coinciderà anche con l’aumento dell’autostima, e come per tutto testando il limite di ciò che riusciremo di volta in volta a raggiungere, e cercando nel contempo di migliorarlo, ne avremo sempre più il controllo arrivando a pianificare perfino le singole ore del giorno, sembra difficile ma come per tutto è solo questione di costanza e perseveranza.

 

 

 

 

Abbiamo visto come l’andamento di una giornata possa essere determinato fin dal momento del risveglio, ma come creare un ambiente armonico la mattina? Ognuno ha sicuramente il suo metodo, ma per tutti valgono comunque le regole per quei comportamenti da evitare come: lamentarsi appena svegli, sbuffare o concentrarsi immediatamente su gli ostacoli da affrontare, ebbene quest’ultimi, ad esempio, ci saranno comunque durante la giornata, allora perché focalizzarsi su di essi appena alzati dal letto? Se possibile invece dedichiamo qualche minuto al nostro completo risveglio, cerchiamo di entrare in armonia con l’ambiente che ci circonda, una finestra aperta una boccata di aria fresca, un bel respiro concentrandosi sul fatto di essersi svegliati, di essere rinati ancora per un altro giorno, siamo vivi, oggi! Proviamo a sorridere, sforziamoci di farlo per stimolare la produzione di tutte quelle sostanze che ci aiutano a pensare meglio e in maniera più lucida, ricordate che l’organismo si adegua al nostro stato emotivo, molto più profondamente di quanto possiamo immaginare, saremo quindi sempre sottotono ogni volta che ci lamentiamo, ricordiamoci anche che la lamentela è molto spesso una scusa per giustificare l’inazione. Saremo Invece più attivi ogni volta che il nostro stato d’animo sarà positivo, proattivo e risolutivo, il nostro fisico dalla sua saprà reagire così meglio agli stimoli.

Perché non tentare allora questo cambiamento? Perché non cercare realmente di cambiare il nostro percorso di vita partendo da queste semplici e piccole azioni da compiere nel quotidiano; un mattone alla volta, così possiamo pensare di costruire la nostra strada verso il successo, un piccolo passo quotidiano, fatto di tante buone abitudini, tante azioni positive volte ad innescare una spirale di energia in grado di ricaricarci ogni giorno e preparandoci alle sfide che ci attendono.

 

Soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire.
– Paulo Coelho –

 

Quali sono i primi passi da muovere per cambiare le cattive abitudini? Innanzitutto sentiamoci grati alla vita che ogni giorno ci fa alzare nuovamente, non pensiamo “oggi è un altro giorno come gli altri”, per tutti è un altro giorno come tanti in bene o in male, soffermarsi su questo grigio aspetto è una delle cattive abitudini che non ci farà vivere al meglio la nostra giornata, concentriamoci invece sul fatto che, nonostante tutto ciò che ci può affliggere, noi siamo ancora qui, svegli e pronti per una nuova giornata, pensiamo a ciò che potremmo fare in questo nuovo giorno, non solo a quelle che dovremmo fare; impariamo a coltivare l’amore per noi stessi, quando ci vediamo allo specchio la mattina vedremo sempre i nostri problemi per primi, l’età che avanza lo sguardo che cambia, eppure possiamo imparare ad accettarci e amarci per ciò che siamo ora, non ieri, non domani, impariamo a vivere il presente, pianificando il futuro e conservando il passato, tassativamente nel presente; focalizziamoci sulle cose belle che abbiamo, qualunque esse siano, su quelle che per pochi minuti possono renderci indietro un senso di serenità e di pace.

Un’ultima considerazione la faccio sulla capacità di dividere gli eventi, cerchiamo di limitare gli spazi che diamo ai vari problemi che incontriamo dividendoli tra loro, come? Possiamo semplicemente metterli in una borsa immaginaria che lasceremo fuori dalla porta di casa o del posto in cui ci stiamo rilassando e che riprenderemo in mano una volta finita la pausa, i problemi esistono e li hanno davvero tutti, non posso quindi regalarvi una ricetta che magicamente li faccia sparire o li risolva con un click, tasse, coniugi o compagni/e, figli, bollette e restrizioni, il tempo che non basta mai esattamente come i soldi per vivere, tutti questi aspetti, che spesso influiscono negativamente sulla nostra vita sono comuni a ognuno di noi, quello che invece spero di trasmettervi è la consapevolezza di poter intervenire in modo migliore sulla loro gestione e sul nostro umore, imparando a controllarli più serenamente.

Impariamo a concentrarci sul bello, sulle possibilità e su come percorrere nel modo migliore la strada per il successo.

#BePositive amici miei!

 

 

#GemmaDeiNumeri1

7 Replies to “Il timone del giorno #2”

  1. Веном 2 – смотреть онлайн в хорошем качестве https://bit.ly/venom2-2021

  2. Иван Грозный – смотреть онлайн в хорошем качестве https://bit.ly/ivan_groznii

  3. Very informative article post.Much thanks again. Cool.

  4. Thanks for sharing, this is a fantastic blog post.Thanks Again. Cool.

  5. Very neat blog post.Really thank you! Really Great.

  6. Thank you for your post.Really thank you!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.